GIA COMUNICAZIONE di Giorgio Ariu
Dal 1971 raccontiamo e promuoviamo le meraviglie della Sardegna: le sue coste, la sua gente e le sue tradizioni. Attraverso le nostre riviste, i nostri libri, e le campagne su misura per ogni ente pubblico e privato. La nostra Casa Editrice offre sistemi integrati di comunicazione per ogni impresa: riviste, libri, eventi, format e spot TV, materiali promozionali, studio e realizzazione di loghi e marchi aziendali.

View the embedded image gallery online at:
http://www.giacomunicazione.com/news.html#sigProId626d4ff11c
All'Osteria Paradiso (via Sardegna , angolo via Porcile) Mario Guerrini incontrerà gli amici per il firma copia  lunedì 20 novembre dalle ore 20.00 Una serata all'insegna del buon gusto e dei sapori barbaricini. Solo su prenotazione #osteriaparadisocagliari ------------------------------------------------------------------------------------------------------ 4 dicembre 2017   -   ore 17:30 Cagliari, via dei Genovesi 114   -   Palazzo Siotto Presentazione libro "Banditismo, i segreti di un reporter televisivo", di Mario Guerrini Introduce Antonello Angioni, vice presidente della Fondazione di Ricerca Giuseppe Siotto onlus Presentazione del dott. Ettore Angioni, già Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte d'Appello di Cagliari A seguire interventi e domande Considerazioni conclusive dell'autore   Le pagine 4-5 a cura di Roberto Sanna del quotidiano LA NUOVA SARDEGNA di sabato 11 novembre 2017  con il servizio dedicato al nuovo saggio di Mario Guerrini "Banditismo - I segreti di un reporter televisivo - confessabili e inconfessabili" della GIA editrice.
Ho una vita “ felicemente” noiosa. Sul set de Il Cacciatore e impegnato in due nuovi progetti molto importanti, l’attore Francesco Stella si racconta a Gia Comunicazione.  A volte il destino ed il futuro sono incisi  in un’esistenza da sempre, come una sorta di invisibile ed utilissima tasca interna. Sono piccoli segnali, apparentemente insignificanti, atteggiamenti che assurgono al valore di simbolo, che diventano paradigmatici ed anticipano in maniera davvero curiosa e misteriosa  quello che sarà di  una vita, del percorso di un’esistenza. L’attore Francesco Stella all’età di 5 anni, anticipava quello che sarebbe stata la sua vita da artista  con un  comportamento magari semplicisticamente “ catalogabile” come la marachella di un bambino: viveva in campagna e spesso i vicini erano costretti ad andare a riprenderlo alla fermata dall’autobus perché il suo desiderio era sempre quello di partire. Con il senno di poi, sono state tante le “ partenze” di questo artista caratterizzato da  un amore viscerale per la propria terra d’origine, la Sicilia, da  un talento a più  teste, soddisfatto non solo con la professione di attore ( Il Cacciatore,…
Il documentario #Vivi in concorso ai David di Donatello 2018, l’inno alla vita contro i pericoli della Blu Whale del prof. attore e regista  Barbato De Stefano. Il coraggio è un dono, non si può improvvisare, inventare, scimmiottare. E’ quella straordinaria capacità di proseguire dove tutti tornerebbero indietro, di fare da soli laddove la maggior parte chiederebbe supporto e molteplicità di sostegni. E’ andare avanti sapendo di rischiare, di poter anche fallire. E’ credere in qualcosa al punto tale da riuscire a non considerare gli ostacoli se non come pause momentanee dalle quali ripartire con più slancio e vigore. Quando ho intervistato Barbato De Stefano, docente di Lettere all'Istituto Amerigo Vespucci di Roma (preside Maria Teresa Corea) attore di teatro e non solo, regista, mi sono addentrata meglio e più compiutamente nel concetto di coraggio. Perché a parte la straordinaria umiltà e  semplicità con le quali racconta la sua impresa eccezionale, perché parlare dove tutti tacciono, urlare qualcosa che altrove si sussurra, è un’impresa degna di nota, è soprattutto un giovane innamorato dei giovani e della vita, in tutte le…
  Le launeddas, da tremila anni colonna sonora dei sardi. Quasi sempre, per raccontare un popolo, son necessari fiumi di parole. Favole di cantastorie e chiacchiere di paesi che si fondono, unendosi nel racconto di una terra. Altre volte non servono le frasi, le voci. Alcune volte le storie si narrano coi suoni. Ed è quello che vuole fare Bruno Loi con le launeddas: insieme a quattro altri cultori dello strumento come lui ha fondato l’associazione “Nodas Antigas". Ce ne ha parlato, svariando tra il passato, la nascita e gli obiettivi. Cos’è Nodas Antigas? È un’associazione che nasce nel 2011 da una costola della storica “Sonus de cannas". Quest’ultima fu fondata dal maestro Dionigi Burranca, e anche io ero tra i fondatori. Con Nodas Antigas vogliamo portare avanti la tradizione musicale sarda di uno degli strumenti più affascinanti, le Launeddas. Siamo in cinque: io, che sono il presidente, di San Gavino Monreale, Ferruccio Montis di Serramanna, Giovanni Tronci di Ortacesus, Nicola Vacca di Villamassargia e Andrea Atzeni di Sardara. Quanto è stato importante per la tua formazione in questo campo il…
A New York con il Teatro Patologico e  poetico cantastorie nel film con Ornella Muti e Paolo Hendel: a tu per tu con Sebastiano Somma. Alcune interviste hanno una partenza imprevista, o meglio, hanno la capacità ed il dono di prendere per mano e condurre in direzioni inaspettate. Questo tipo di interviste,  anziché diventare solo un elenco di progetti, di step ed obiettivi raggiunti, elementi assolutamente leciti trattandosi di un botta e risposta volto a svelare l’anima di un artista, improvvisamente deviano verso una piazzola di sosta più intima, nella quale si scoprono dettagli che rendono ancora più ammirevole il personaggio, connotandolo di caratteristiche che, magari, di primo acchito, “ storditi” dall’immagine patinata che ricaviamo  dal grande schermo, dai ruoli interpretati, dai successi targati a loro nome, non riusciamo a cogliere. Restiamo in superficie, perdendoci, forse, un fondale assolutamente stupefacente. Nel caso dell’intervista a Sebastiano Somma, questa sterzata, la virata verso una componente propria assolutamente eccezionale, è arrivata subito, sin dalle prime battute. L’attore è da tempo impegnato attivamente nel Teatro Patologico di Roma, fondato da Dario D’Ambrosi, una realtà…
Pagina 1 di 232