GIA COMUNICAZIONE di Giorgio Ariu
Dal 1971 raccontiamo e promuoviamo le meraviglie della Sardegna: le sue coste, la sua gente e le sue tradizioni. Attraverso le nostre riviste, i nostri libri, e le campagne su misura per ogni ente pubblico e privato. La nostra Casa Editrice offre sistemi integrati di comunicazione per ogni impresa: riviste, libri, eventi, format e spot TV, materiali promozionali, studio e realizzazione di loghi e marchi aziendali.

Cagliari Sotterranea

Lunedì, 02 Giugno 2014 10:38

La fontana aragonese

Scritto da
Piazza d’armi a Cagliari da una trentina di anni è conosciuta anche per la presenza, sotto il manto stradale e nelle zone limitrofe, di diverse cavità artificiali che hanno creato problemi di instabilità a causa di periodici smottamenti. Ma sempre in zona esiste anche un’altra interessante cavità che per la tipologia architettonica richiama il periodo aragonese. E’ profonda diversi metri, oltre venti, con alla base una perenne presenza di acqua che in alcuni casi è stata prelevata anche per innaffiare…
Lunedì, 03 Marzo 2014 20:32

La grotta di San Filippo

Scritto da
Dietro il parcheggio del palazzo delle scienze, tra l’ospedale civile ed il viale Buoncammino si possono vedere parte delle mura delle vecchie fortificazioni di Cagliari, chiamate di San Filippo. Ebbene al loro interno si cela una delle più interessanti cavità artificiali che hanno vissuto tante avventure, compresa la seconda guerra mondiale, come testimonia la presenza di un muro  anti scheggia. Si sviluppa in tre direzioni e l’altezza dell’ambiente di sinistra è veramente imponente. Vecchia cava, condotto di acqua, luogo di…
Venerdì, 21 Febbraio 2014 18:30

Sotto piazza d'armi

Scritto da
Sono attuali le cronache che ci riportano all’instabilità di alcune zone della città perché sotto si celano cavità delle quali la memoria ha perso le tracce. Una delle zone che crea problemi agli amministratori della città, è piazza d’armi sotto la quale c’è praticamente il vuoto e dove si notano tracce importanti di acqua, presente sotto uno dei luoghi più alti, alla quale si può accedere da due luoghi diversi. Acqua che molti automobilisti che transitano quotidianamente in uno degli…
Venerdì, 14 Febbraio 2014 19:31

Porta s’avanzada

Scritto da
Salendo dai giardini pubblici verso il quartiere di Castello, sulla destra della via Badas, notiamo una imponente parete in cemento armato, risalente agli anni settanta, posizionata per dare stabilità alla soprastante cittadella dei musei. Ebbene dietro questa imponente parete oramai inaccessibile perché l’ingresso è stato murato, si cela una grandiosa cavità artificiale, conosciuta col nome “s’avanzada” lunga molte decine di metri percorribili tramite una lunga scalinata che ci porta verso un lago nel fondo, come si vede dalla foto, dietro…
Venerdì, 07 Febbraio 2014 19:45

Pericolo frane

Scritto da
Quante volte ci è capitato, passeggiando per la città, di trovare degli sbarramenti composti da ringhiere posizionate dai tecnici intorno a degli smottamenti che tecnicamente si chiamano sinkholes ma che noi conosciamo come frane. Esattamente dieci anni fa, in via Oristano, causa il cedimento del terreno, se ne aprì uno proprio al centro della strada. Quasi sempre, nelle frane più profonde, sono causate da delle cavità artificiali scavate sotto terra: col tempo, causa la pioggia, parte del terreno, generalmente detritico,…
Giovedì, 30 Gennaio 2014 21:30

L'ospedale sotterraneo della Croce Rossa Italiana

Scritto da
L’ultima volta ho illustrato la cisterna cartaginese “Vittorio Emanuele II”, oggi parlo di una cavità quasi gemella, situata sotto lo stesso orto dei cappuccini. Una ex cava e quasi certamente contenitore idrico, adattata e riutilizzata nel tempi moderni come ospedale militare. Durante la seconda guerra mondiale, per difendere i ricoverati dai bombardamenti ai quali fu sottoposta la città, furono approntate sale, anche operatorie dentro questa grandiosa cavità. Ancora oggi diverse protesi presenti testimoniano quanta sofferenza fosse presente sotto queste possenti…
Venerdì, 24 Gennaio 2014 18:24

La cisterna cartaginese "Vittorio Emanuele II"

Scritto da
Cagliari sotterranea: la cisterna cartaginese Come anticipato nel primo intervento, vi porto all’interno dell’ ex Casa di Riposo degli Anziani, in viale Fra Ignazio, precisamente nell’ orto dei cappuccini perché faceva parte di un’area più vasta comprendente l’attuale Convento. Una vecchia cava, scavata nella roccia circa 2800 anni fa, con una lunghezza e larghezza di circa  45 metri,  alta mediamente 7,  in seguito utilizzata, dopo essere stata impermeabilizzata con un intonaco chiamato cocciopesto, come grande serbatoio idrico, poi messa in…
Giovedì, 16 Gennaio 2014 21:05

Cagliari sotterranea: la storia continua

Scritto da
Quando scrissi il libro Cagliari sotterranea, nell’ormai remoto 1988, pubblicato dalla GIA di Giorgio Ariu, con ben 100 fotografie a colori, una vera novità, iniziò a cadere una sorta di nebbia che avvolgeva il sottosuolo di questa città, nonostante le prime cavità siano state scavate almeno 2800 anni fa. Oggi molte cose sono cambiate e tanti di quei luoghi possono essere visitabili, almeno quando si svolgono i corsi di orientamento che io chiamo di “speleologia urbana” ed altre manifestazioni tra…